Analisi della subsidenza indotta da emungimento di acqua dal sottosuolo.epub

I cambiamenti nelle concentrazioni atmosferiche di gas serra e aerosol, nella co-pertura del suolo e nella radiazione solare possono alterare il bilancio energetico del sistema cli-matico e sono driver del cambiamento climatico.I depositi di prodotti petroliferi e diGPL sono, infine, localizzati nei comuni di Genova, Livorno e Napoli. A. Lotti - ISPRA 121 135. 5. ACQUE 136.La maggior parte degli eventi infatti vengono registrati in concomitanza di eventi piovosi intesi e coinvolgono prevalentemente terreni di natura sedimentaria (sabbie e ghiaie generalmente) e vulcanoclastica (tufi e piroclastiti incoerenti).La stratificazione del substrato mostra valori di inclinazione di pochi gradi verso i quadran-ti occidentali.Sono inoltre presenti numerosi affioramenti della falda acquifera, rappresentati da laghi di cava e da fontanili.Le gallerierealizzate erano dovute principalmente alla coltivazione di pozzolane, di altre piroclastiti e, subordinata-mente, di ghiaie e di sabbie.Le coste pugliesi: tra prospettive di sviluppo ed esigenze di embed) Download.Analogamente a CORILIS fornisce dati sulle aree designate ad alto valore ecologico Griglia 1 km2 interpolati su una griglia.

Le banche dati riguardano i seguenti temi: 1) Uso del suolo: fondamentalmente il CORINE Land Cover ma anche una serie di dataset da essa derivati, tra cui le UMZ (2007), che forniscono una delimitazione fisico-morfologica del- le aree urbane e i Dominant Land Cover Types (2008), che evidenziano le classi di coper- tura di suolo dominanti.Academia.edu is a platform for academics to share research papers.Sono da ricordare le alluvionidella Lama Valenzano nel 1914 e 1915, quelle della Lamasinata nel 1925, quelle della Lama Piconenel 1905 (causa di 18 morti), nel 1915 e nel 1926.

Siracu- sa e Sassari non presentano parcheggi di interscambio.Successivamente sono stati pubbli- notevole confusione terminologica. cati dal CNR i risultati relativi progetto AVI, cen- Attualmente negli Stati Uniti e in Gran Bretagna il simento di dissesti idrogeologici in genere.

Il foglio costituita da ghiaie a supporto clastico, con ma- ricade nella porzione centro-settentrionale della trice sabbiosa e sabbiosa limosa.And we are not related to any other website. (Our website list).Colmano (Bolzano) -Provincia Autonoma di Bolzano - Alto Adige264 270. 10.2 STRUMENTI DI GOVERNO DEL VERDES.Molte cave dismesse sono state progressivamente colmate con inerti, convertite in discariche o invase dalle acque di falda.Infatti questi depositi possono essere loca-lizzati al limite tra le coperture quaternarie e il substrato carbonatico mesozoico, dove rappresenta-no il residuo insolubile del paesaggio carsico relitto.Problemi analoghi presentano le rocce calcarenitiche, particolarmente tenere, che sono interessatedallo scavo di ripari e di ambienti ipogei variamente articolati.Le fonti di rumore incluse nei aggregato reporting nazionali sono: aeroporti, strade, stazioni e impianti industriali.

In particola- re viene posto come obiettivo il dimezzamento del numero dei morti per incidente stradale da rea- lizzarsi nel periodo 2000-2010 a livello comunitario.Seguono Cagliari (95,5), Firenze (81,7), Torino (80,3), Padova (80) e poi Parma e Piacenza, entrambe con valori compresi tra circa 60 e 65 m2 per 100 abi- tanti.Molti impatti possono essere ridotti,ritardati o evitati da interventi di adattamento e di mitigazione.

. dal tempo h) instabilità di parti della. della classe di rugosità, a meno di analisi. azione indotta da variazioni lineari di...Non sono stati registrati superamenti ad Aosta, Bolzano, Trento, Udine, Trieste, Livorno e Latina.SOX - OSSIDI DI ZOLFO Le emissioni di ossidi di zolfo provengono prevalentemente dal settore industria.Anni 2003, 2006, 2008, 2009 23000 22000 21000 20000 19000 18000 17000 2003 16000 2006 15000 14000 2008 13000 12000 2009 11000 10000 9000 8000 7000 6000 5000 4000 3000 2000 1000 0 Napoli Milano Bari Roma Palermo Venezia Catania Torino Messina Trieste Firenze Genova Bologna VeronaFonte: Elaborazione ISPRA su dati ACI-ISTAT, 2010 Fig. 9.1.3 - Pedoni coinvolti in incidenti stradali.Gli impianti di illu- minazione pubblica, di illuminazione stradale, di illuminazione privata, di illuminazione di monumenti, sta- di, complessi commerciali, e inoltre i fari rotanti, le insegne pubblicitarie e le vetrine sono le principali sor- genti di inquinamento luminoso.Il Registro Europeo delle Emissioni (European Pollutant Emission Register) fornisce i dati delle emissioni Dati puntualiEPER annue in aria nelle acque di circa 9200 impianti industriali in 15 Paesi Membri, oltre a Norvegia e (impianti Ungheria, nel 2001 e di circa 12000 impianti in 25 Paesi Membri e Norvegia per il 2004.Meglio testimoniate sono le frequenti alluvioni che hanno colpito Aosta dal XVI secolo ai tempi recenti, provocando danni alla strada statale, alla ferrovia ed alle colture.Le aree urbane e le relative infrastrutture viarie quando ubicate in area collinare-montana (es.

Nella tabella della pagina accanto sono visualizzati i residenti per gli anni 1991, 2001, 2005 e 2009.Per ridurre gli apporti di sedimento sono state realizzate grandi opere di trattenuta sul Talvera e su alcuni rivi minori.Risulta inoltre una contrazione del traffico pas- seggeri rispetto al 2008 pari al 4%.Sono presenti diffusamente sedimenti clastici grossolani prevalentemente alluviona-li, messi in relazione con vari cicli a controllo tettonico e climatico.Rocce calcaree particolarmente tenere sono state estratte sin da tempi preistorici da cave in sotterraneo della Puglia, della Sicilia e della Lombardia.Gli indicatoriesaminati sono: gli atlanti provinciali e comunali degli uccelli nidificanti e svernanti e gliatlanti provinciali e comunali degli anfibi e rettili.

Infine, i valori medi annuali di arsenico, cadmio e nichel sono ampiamente al di sotto dei rispet-tivi valori obiettivo fissati dalla normativa.Nelle edizioni precedenti del Rapporto (Bridda et al., 2007, 2008, 2009), lo stesso indicatore era stato normalizzato rispet- to alla popolazione censita al 31 dicembre di ogni anno.Ge- nova, Ancona, Perugia) possono essere esposte al pericolo di movimenti gravitativi.Tale regime irregolare ed i continui interventi antropici, che ostacolano il naturale deflussodelle acque, hanno determinato fino ai primi decenni del secolo scorso rovinosi eventi alluvionali nelcentro cittadino, con ingenti danni ed in alcuni casi anche vittime.Nel primo settore affiorano depositi flu- realizzato dalla Regione Emilia-Romagna.Mattioni, R. A. Negri, S. Giunta e C. gille e argille marnose con intercalazioni are- Morigi). naceo-pelitiche (Argille Azzurre).Inoltre, insieme allo sviluppo urbanistico, il forte incremento di traffico veicolare ha aumentato il grado di contaminazione delle acque pluviali di dilavamento peggioran- do le caratteristiche qualitative dei corpi idrici recettori.Vengono dunque evidenziate le cause e le possibili soluzio- ni, ambientalmente sostenibili, sia tecniche che gestionali, inerenti i problemi che emergono in consi- derazione di tutto il ciclo idrologico delle acque meteoriche in ambienti fortemente antropizzati.Vi- cenza e Venezia, oltre a Udine e Trento, registrano al 2009 valori superiori ai 300 m per 1000 abitanti.

In generale, affrontare oggi gli effetti derivanti dai vocati dal fenomeno dei cambiamenti cli- cambiamenti climatici in ambito locale e urbano signi- matici.If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them.Analisi della subsidenza indotta da emungimento di acqua dal sottosuolo dell.Fanno eccezione le aree urbane di Milano-Mon-za, Padova, Venezia e Taranto.La stima del volume di acqua mobile estrai-. della Bassa Pianura.

Gli interventi antropici connessi allo sviluppo ur- banistico e alla realizzazione di infrastrutture hanno sensibilmente modificato le condizioni morfologiche originarie.Il campo di osservazione ha considerato tutte le aziende agricole, forestali e zootecniche, di qualsiasi am- piezza, sia pubbliche che private.We built a platform for members to share documents and knowledge.SUPERFICIE AGRICOLA TOTALE Nella Tab. 10.3.2 sono riportati i dati sulla superficie agricola totale (SAT) nei 48 Comuni (an- ni 1960, 1980 e 2000) con le variazioni assolute (in ha) e relative (in percentuale) avvenute.Database Descrizione RisoluzioneCORINE Land ScalaCover Un database paneuropeo di copertura del suolo e dei relativi cambiamenti.Imagine for a minute that everything you see around you is not actually there.TRAFFICO MARITTIMO DI MERCI La crisi economica mondiale ha avuto effetti pesanti sul volume di traffico merci movimentato nel complesso nei 15 porti in esame.Gli estremi di questo decremento sono rappresentati da Piacenza con -58,1% e Trie- ste con -15,4%.

In esse affiorano principalmente for- peliti, conglomerati, marne e calcari-marnosi.It is just for lack of a better phrase, a figment of your imagination.M. Preti, V. Ruggeri, Arpa Subsidenza - Free download as PDF File (.pdf), Text File (.txt) or view presentation slides online.In base ai dati dei Comuni Ri-cicloni risulta che 1.280 Comuni superano il 45% di raccolta differenziata evitando lemissione inatmosfera di 2,8 milioni di tonnellate di CO2, pari al 6% dellobiettivo del protocollo di Kyoto perlItalia.Nella lettura e interpretazione dei dati sono da ricordare le considerazioni di ordine metodologi- co riportate per il Censimento ISTAT alla pagina iniziale di questo contributo.Anche nei porti di Venezia, Livorno, Taranto, Ancona, Ravenna e Napoli il traffico di rinfuse liquide supe- ra i 4 milioni di tonnellate.Si registrano inoltre su-peramenti per il PM10 generalmente meno intensi e meno frequenti rispetto al resto del paese.Sin da epoca storica (VI-VII, XI, XIII, XV d.C.) vi sono testimonianze stratigrafiche di episodi di alluvionamento della conca di Aosta.Pierre, che ha interessato il fondovalle principale fino ad Aosta.


Copyright © 2017 Emma Langford Music. Proudly powered by WordPress. Blackoot design by Iceable Themes.